Torna alla Homepage
CONTATTACI - LINK UTILI
Iscriviti alla Newsletter: ISC CANC Privacy
Gio 27 Aprile 2017
Nel Web Nel Sito
INTERPRETAZIONE DEI SOGNI
BONSAI
COMUNICAZIONE NON VERBALE
IRIDOLOGIA
Danza del ventre DANZA DEL VENTRE
RICETTE
PROGRAMMAZIONE NEURO LINGUISTICA
RIFLESSOLOGIA PLANTARE
ASTROLOGIA
SPIRITUALITÀ
NEUROBICA
SCIAMANESIMO
MANDALA
REIKI COSMICO
Shiatsu SHIATSU
Odontoiatria ODONTOIATRIA

NOTIZIE SUL MONDO DEL NATURALE
VACCINI
CONTO ENERGIA
TOSSICITA' PIANTE MEDICINALI
AGRICOLTURA BIOLOGICA
TAROCCHI
PILATES
COSTELLAZIONI FAMILIARI
PSICOMAGIA
LIBRI SULLE CURE NATURALI
MIOPIA
INTEGRATORI NATURALI
AGENDE 2007
MUSICA NEW AGE
DETERSIVI ECOLOGICI
BENESSERE E FITNESS
MACROBIOTICA
EUBIOTICA
TISANE
ARTICOLI
PIADINA ROMAGNOLA
FORMAGGIO E PANE
ARTICOLI VARI
CHAKRA
COCCOLOTERAPIA
CRISTALLOTERAPIA
CROMOTERAPIA
ENNEAGRAMMA
FLORITERAPIA
GEMMOTERAPIA
IRIDOLOGIA
OLIGOTERAPIA
REBIRTHING
RESPIRO DEL TANTRA
TINTURE MADRE E SOLUZIONI IDROALCOLICHE SPAGYRICHE
sagre in Romagna SAGRE IN ROMAGNA
sagre in Emilia SAGRE IN EMILIA
hotel cesenatico HOTEL CESENATICO
hotel cattolica HOTEL CATTOLICA
hotel lidi ravennati HOTEL LIDI RAVENNATI
Hotel Milano Marittima HOTEL MILANO MARITTIMA
Hotel Rivazzurra HOTEL RIVAZZURRA
Hotel Pinarella HOTEL PINARELLA
Hotel Cervia HOTEL CERVIA
Hotel Forlì HOTEL FORLI'
Hotel Gabicce HOTEL GABICCE
Hotel Cesena HOTEL CESENA
Hotel Gatteo Mare HOTEL GATTEO MARE
Hotel Benessere HOTEL BENESSERE
Alberghi Ecologici ALBERGHI ECOLOGICI
Hotel Pesaro HOTEL PESARO

 

 


  L'INSONIA

Italiano su tre prende, più o meno regolarmente, dei tranquillanti o degli ipnotici

Le statistiche recenti hanno mostrato che un Italiano su tre prende, più o meno regolarmente, dei tranquillanti o degli ipnotici per sentirsi bene nella vita e per dormire.
Occorre considerare il sonno come una funzione che permette al sistema nervoso di recuperare le fatiche dello stato di veglia: esso è, dunque, indispensabile, per una attività normale.
Il sonno, se è irregolare, mostra che il sistema nervoso funziona male, anche durante la veglia.
E' un segnale di allarme, allo stesso modo della febbre, del dolore, ecc.
Si capisce quindi che se è illogico far diminuire la febbre alla cieca senza sapere cosa l'ha provocata, è allo stesso modo assurdo prendere dei medicinali che fanno dormire forzatamente, senza cercare di sapere la causa a monte dell'insonnia.
Il primo grande responsabile è lo stress e poi le abitudini di vita errate.
E' più esatto comunque parlare di insonnie al plurale; data la molteplicità delle cause e dei caratteri del disturbo stesso.
Infatti si può avere difficoltà di addormentarsi; oppure risveglio precoce o sonno interrotto da ripetuti risvegli, o sonno leggero nel caso di persone che possono dormire soltanto nel più assoluto silenzio.
E' certo che l'insonnia, anche se non è mancanza totale, o quasi, del sonno, rappresenta un disturbo molto penoso, oltre ad essere erroneamente diffuso, ed è la fonte d'un assillo continuo.
La migliore cura dell'insonnia consiste nel sopprimere la causa, anche se non è semplice poiché bisogna che il paziente si convinca nella necessità di cambiare regime di vita e sia disposto a cambiarlo.
Per esempio è molto frequente l'insonnia in persone a sistema nervoso labile costrette ad una esistenza febbrile, oppure in quelle dipendenti da errori nelle norme di vita come, l'abuso di caffè, di tabacco e gli eccessi alimentari.
In genere si può dire che qualsiasi strapazzo mentale e psichico porta con sé l'insonnia.
Se non è possibile eliminare questi fattori sfavorevoli, non rimane che ricorrere alle cure sintomatiche.
Circa l'uso dei sonniferi, occorre ricordare il pericolo dell'assuefazione ed il pericolo della tossicità per dosi troppo elevate. I farmaci ad azione ipnotica, vale a dire i sonniferi, sono numerosissimi e vanno presi solo sotto il diretto controllo del medico.
Talvolta i rimedi più semplici e meno gravosi, sono i più efficaci.

Rimedi Semplici

1 un pediluvio caldissimo fatto alla sera facilita il sonno
2 un bagno caldo per dieci minuti potenzia l'effetto rilassante
3 un rimedio molto semplice è un bicchiere di latte caldo con il miele (tiglio, arancia, lavanda, biancospino, maggiorana) o semplicemente acqua calda con un cucchiaio di zucchero
4 evitare di assumere caffè, cioccolata, bibite a base di cola e bevande alcoliche (contengono sostanze eccitanti)
5 non bisogna alterare il ciclo del sonno, la maggior parte delle persone dorme meglio se va a letto alla stessa ora ogni notte
6 cercare di distendere i nervi, prima di andare a letto fare una passeggiata per scaricare la tensione
7 se non si dorme bene andare a letto un'ora prima; chi va a letto presto dorme di più e riceve maggiori benefici, chi va a letto più tardi del solito, in genere, dorme male
8 per combattere l'insonnia si possono provare le tecniche dolci:
a automassaggio Shiatzu
b linfodrenaggio
c riflessologia plantare
d training autogeno
e meditazione trascendentale
f ginnastica rilassante (es. yoga)
g agopuntura
9 non riscaldare troppo la stanza, se è possibile, non riscaldarla affatto: il sonno verrà sempre nel momento in cui il corpo si scalda dopo essere stato raffreddato dall'atto dello spogliarsi. Questo aumento della temperatura è un fattore importante per favorire il sonno
10 cercare di fare il vuoto mentale e di scacciare i pensieri negativi
11 occorre precisare che le piante medicinali hanno un ruolo importantissimo.
Infatti la Fitoterapia potrà aiutare a reagire meglio alle aggressioni e migliorare la "qualità" del sonno.
I rimedi Fitoterapici utili sono quelli che corrispondono ad una determinata situazione recente che ha portato un disturbo del sonno.

Fitoterapia

I rimedi più conosciuti contro l'insonia:

a) ANSITOL: composto da escolzia pianta intera, fiori di biancospino, camomilla e foglie di melissa.
b) Melisol (herboplanet): dove gli ingredienti principali sono fiori di escolzia, camomilla, luppolo, achillea, meliloto, rosolaccio, melissa, biancospino, primula e verbasco.
c) Olio di primula, composto i cui componenti principali sono: Primula 60%, Melissa 10%, Lavanda 30% (in perle).
d) Tavoletta di erbe "Aransol (Sole luna)", i cui componenti principali sono: magnesio, estratti secchi di melissa, di bacche di biancospino, di fiori di camomilla e di escolzia.
e) Tintura madre di passiflora.
f ) Tintura madre di escolzia.
g) Tisane a base di passiflora 50%, biancospino, melissa, arancio e tiglio.
h) MAGSOL5: Magnesio, in tutti i casi si potrà prendere magnesio che fa parte del gruppo delle sostanze ad azione protettiva contro gli effetti dello stress. Esso interviene nella maggior parte delle reazioni enzimatiche del ciclo di Krebs.

Articolo messo a disposizione dalla rivista "La Natura & La Città"
aggiornato e rivisionato dalla redazione di Vitanaturale.com

SERATA GRATUITA ALIMENTAZIONE NATURALE E DIETA 4SSERATA GRATUITA ALIMENTAZIONE NATURALE E DIETA 4S
SERATA GRATUITA "RIMEDI NATURALI PER LA TIROIDE"SERATA GRATUITA "RIMEDI NATURALI PER LA TIROIDE"
ALTRI CORSI
HERBOPLANET  (CERCASI AGENTI DI ZONA)HERBOPLANET (CERCASI AGENTI DI ZONA)
ALTRE MANIFESTAZIONI
Realizzazione Siti Internet Fai di Vitanaturale la tua Homepage
   @ Copyright 2004              Media Consulting SaS
Gli autori declinano ogni responsabilità per danni a terzi derivanti da uso improprio o illegale delle informazioni riportate o da errori relativi al loro contenuto.